Camper in campeggio: come viaggiare in camper

Ti stai affacciando ora al mondo del viaggio in camper?  È un mondo bellissimo, affascinante e capace di darti una visione completamente differente del modo di viaggiare, ma abituarsi all’idea del camper in campeggio non è cosa semplice.

 

Viaggiare in camper vuol dire scoprire il mondo secondo le proprie abitudini, le proprie comodità ma senza dimenticare che, però, esistono delle regole ben precise in merito alla pacifica convivenza con altri camperisti in campeggio.

 

Prima di soffermarci sulle 4 regole d’oro di un camperista rispettoso, voglio darti alcuni consigli che ti aiuteranno a vivere il viaggio in camper come un momento di scoperta senza spiacevoli imprevisti.

 

Camperisti in viaggio: miti da sfatare e consigli utili

 

Il primo mito che devo sfatare è che viaggiare in camper non vuol dire andare, sempre, dove si vuole e soprattutto quando si vuole. Come ogni buon viaggio che si rispetti, devi programmare le tappe, informarti sulle aree di sosta disponibili, fare attenzione ai consumi di gas e acqua, valutare le misure del camper concesse nei paesi che visiti e tante altre accortezze che rendono il viaggio in camper, tutt’altro che semplice.

 

Il primo cambiamento che devi fare è psicologico, sembra una banalità ma bisogna entrare in una nuova modalità di viaggio, fatta di adattamento, principalmente. Bisognerà adattarsi a condividere piccoli spazi con la propria famiglia, dimentica anche il concetto di privacy, poiché è altamente improbabile che tu o un componente della tua famiglia la abbia.

 

In camper il principio base è quello della condivisione, di letto, cucina, bagno e spazio salotto. Se si è al primo viaggio il consiglio è quello di non allontanarsi troppo, poiché bisogna abituarsi, gradualmente, a guidare e a far stare tranquilli e seduti gli altri ospiti del camper.

 

Soprattutto se si sta partendo con la famiglia, bisogna educare i propri figli a restare seduti e calmi quando si viaggia, potendo poi dare il meglio di sé quando ci si ferma, con corse e giochi all’aperto.

 

Se poi si decide di partire in compagnia dei propri animali domestici, si sconsiglia caldamente di far affrontare loro un viaggio al chiuso per ore. Soffrirebbero molto. Iniziare con un viaggio in una capitale d’arte, magari sostando lungo tutta la vacanza nel luogo scelto, può essere un’opzione valida per la prima esperienza.

 

In questo modo si abituerà tutta la famiglia ad un nuovo concetto di viaggio, le mete ideali sono quelle vicino ai laghi. Perfette per vivere la vacanza immersi nella natura, ma magari nei pressi di un centro abitato dove poter andare a passeggiare.

 

Camper in campeggio: le 4 regole d’oro di un un camperista

 

Prima di avventurarti in un viaggio in camper, ci sono delle accortezze e controlli che devi usare per poter restare tranquillo. Il meccanico deve diventare il tuo migliore amico, prima di partire un pit stop da lui è essenziale, per controllare che nel motore sia tutto apposto.

 

Se poi hai acquistato un camper usato, i controlli che devi fare devono essere quasi ai limiti del paranoico. Dedica a quest’attività di check del tempo, devi preventivarla la settimana prima di partire. Serbatoio dell’acqua, livello del gas, funzionamento del frigorifero, funzionamento degli scarichi, integrità del telaio e tante altri punti da non sottovalutare prima di mettersi in viaggio.

 

Preparare una lista, per esempio, ti potrebbe essere molto utile. Vediamo ora le 4 regole d’oro di un camperista:

 

  1. Avere sempre a portata di mano tutti i documenti: delle persone e animali che viaggiano, del camper, eventuali permessi per visitare o entrare in particolari zone etc;
  2. Preparare una lista, suddividendola in base a: zone del camper, alle provviste di cibo da portare; alla vita da esterno del camper; agli strumenti per aggiustare o intervenire in caso di rotture interne del camper o di ciò che ci si è portato dietro, come biciclette e altro; all’abbigliamento da camper in base alla stagione in cui si parte;
  3. Essere socievoli con gli altri camperisti, sempre!
  4. Informarsi riguardo a: strade, zone di soste disponibili, metodi di prenotazione, percorso da fare; zone di rifornimento benzina; zone di rifornimento cibo.

 

Sono queste le 4 regole che proprio non dovete sottovalutare, anzi vi consiglio caldamente di preparare la vacanza in camper almeno un mese prima della partenza.

 

Le altre due regole implicite sono:

 

  • Non portare con sé troppi vestiti, partire in camper non vuol dire poter riempire quest’ultimo con l’armadio che si ha in casa;
  • Essere rispettosi delle regole e degli spazi altrui, viaggiare in camper è bello ed è una fantastica occasione di socializzare ma questo non vuol dire dare noia agli altri viaggiatori o essere invadenti né tanto meno disturbarli con rumori molesti.

 

Il viaggio in camper è un’esperienza che non si dimentica, una volta fatta o te ne innamori o lo odi e non provi mai più; si presuppone, però, che se ti stai lanciando in questa avventura, il tuo modo di vivere sia libero e rispettoso della natura e del prossimo.

 

Chi sceglie il camper in campeggio, al posto del comodo albergo, desidera solo allontanarsi dalla confusione quotidiana e vedere il mondo con occhi nuovi.

 

Articolo informativo offerto gratuitamente agli utenti di Campeggio La Foce da:

Caravan Center Modena s.r.l.

P.IVA/CF 02685590362

Camperis.it

Furgonato.it

MODENA
Sede centrale

Via Canaletto Nord, 1042 – S.S. 12
41100 Modena
Tel: 059.843014 / Fax: 059.842259
Email: info@camperis.it

UDINE
Filiale

Via Nazionale, 30
33040 Pradamano (UD)
Tel: 0432.1847779
Email: udine@camperis.it

MATERA
Filiale

S.S. 99 – Uscita zona Comm. 2
C.da Ciccolocane sn – 75100 Matera
Tel: 0835.1973830 / Fax: 0835.1973831
Email: matera@camperis.it